Torna, dal 26 novembre al 1° dicembre, Archenatale, il mercatino che fondazione Arché organizza da dieci anni a sostegno di mamme e bambini. La sede dell’Unione Femminile Nazionale, in corso di Porta Nuova 32, ospiterà i banchetti di abbigliamento, accessori, biancheria per la casa, libri, giocattoli, golosità. Come al solito viva don Giuseppe!


Progetto Itaca compie 20 anni. L’associazione, creata da Ughetta Radice Fossati, che aiuta persone affette da disturbi mentali e le famiglie, festeggia il 20 novembre con il concerto “Tributo ad Al Jarreau” con Mario Biondi e Fabrizio Bosso, al teatro Dal Verme (tel. 0262695235; info@progettoitaca.org). Brava Ughetta e i suoi volontari!


È arrivato un invito che fa pensare: “Etica e impresa, due realtà conciliabili? Una sfida ancora aperta”. Al convegno, organizzato dalla Fondazione Guido Carli, i presidenti delle aziende più importanti della città e la presidente del Senato Casellati. Dalle 17,30, il 28 novembre, alla Borsa italiana, piazza Affari 6. Con quei nomi speriamo di vincere la sfida.


Sono appena cominciati e durano fino alla fine di dicembre i corsi di ginnastica dolce per persone con demenza e i loro familiari, progetto ideato dall’associazione Alzheimer Milano, in collaborazione con l’accademia Scherma Milano,in via Filippo Sassetti 15 (alzheimer.it/ginnastica.html). Informatevi, è un benessere per tutta la famiglia.


IN-Cordata per l’ambiente: il 16 ottobre (dalle 15 alle 18) all’oratorio Maria Madre della Chiesa del Gratosoglio, i ragazzi della scuola Arcadia e Gianpaolo Bovio “contamineranno” il quartiere con l’arte del riciclo e la pittura. L’assessore Laura Galimberti presenterà il Quaderno di Quartieri Tranquilli, dedicato a scuola e montagna. Andateci!


Il 54% dei volontari è donna. I City Angels, angeli custodi della città che aiutano i senzatetto e prevengono la microcriminalità, inaugurano in ottobre un corso per diventare come loro. Basta avere 18 anni e voglia di impegnarsi. Due sere la settimana, per un mese (milano@cityangels.it). S’impara a difendersi e difendere. Il merito è di Mario Furlan.


Il teatro alla Scala, da 20 euro in su! Domenica 6 ottobre alle 20, Concerto benefico per Croce Rossa Italiana. Prima tappa, unica in Europa, di un tour internazionale della Lucerne Festival Orchestra, a cui seguiranno Shanghai, Pechino e Shenzhen. Sul podio il maestro Chailly per questa serata solidale dedicata a Rachmaninov. Soldi spesi bene.


L’edizione autunnale di Floralia si sposta dalla chiesa di San Marco alla Rotonda della Besana (Via Enrico Besana 12), a Milano In mostra fiori, piante, artigianato, biancheria, gioielli e Vestiti Felici. Il tutto è organizzato dagli Amici di Edoardo Onlus e …


Il cuore del Corvetto ha ripreso a battere grazie alla Fondazione Cariplo. In autunno con Madeincorvetto, il primo punto di comunità di quartiere, inaugura PuntoCom,all’interno del Mercato comunale coperto, uno spazio gestitodalla cooperativa sociale La Strada, con botteghe, una cucina di comunità euna ciclofficina, per servizi e attività sociali. Utile per tutti.


Il progetto “Illuminiamo le tavole” di Enel illumina le tavole di molte famiglie in difficoltà, finora di cinque quartieri. 17 tonnellate di cibo distribuite durante l’anno dai volontari dell’azienda e Quartieri Tranquilli rappresentano un successo che si ripete anche grazie ad aziende generose. Ultima sorpresa golosa, la Nutella!


Ha compiuto 20 anni l’associazione Medici Volontari Italiani che coordina il progetto “Via Padova, La strada” e unisce una rete di volontari, associazioni, cittadini e commercianti per portare nel quartiere eventi e iniziative (Book City, Milano Green Week) e renderlo più unito. Copiamoli.


Che bello sarebbe che ogni azienda sposasse il suo quartiere. L’Istituto Ganassini, nato 80 anni fa al Corvetto, con i suoi brand, Rilastil, Bioclin e Korff, è un esempio di imprenditoria illuminata. Da qualche anno, insieme a padre Antonello, aiuta il quartiere con iniziative di solidarietà. Cosmetica e bellezza sociale al Corvetto.


Da 21 anni la Fondazione Malattie del Sangue, voluta dall’ematologa Enrica Morra, aiuta i malati e la ricerca con cure e fondi. Per quel genere di pazienti occorrono attenzioni continue e speciali. Molti volontari e sostenitori sono ex pazienti. wwwmalattiedelsangue.org. Questo miracolo è al Niguarda.


Uno dei più attivi centri di aggregazione è Barrio’s alla Barona, nato nel 1997 grazie ad Amici di Edoardo Onlus e a don Gino Rigoldi. Oltre a formazione lavoro, crea iniziative solidali e culturali. Tra cui il premio letterario Edoardo Kihlgren – Opera Prima che ha compiuto 20 anni. Merito di una grande madre.