Per celebrare 40 anni accanto ai più fragili e ai malati, Vidas ha organizzato il festival culturale “Incontro” dal 27 al 29 maggio, al Teatro Franco Parenti: incontri, reading, performance e installazioni artistiche, musica e laboratori per bambini e famiglie. E’ anche divertente.


Grande successo per il Punto Lilla, inaugurato dall’ospedale Buzzi alla fermata metro Gerusalemme. Tutti i giovedì dalle 14,30 alle 17 specializzandi di ostetricia e ginecologia danno consigli alle neo-mamme e alle donne che vogliono programmare una gravidanza. Sicurezza.


12 volontarie dell’associazione Punto.IT insegnano l’italiano alle donne del quartiere San Siro, dove gli immigrati sono oltre il 60%. Cinque classi con 120 studentesse dai 18 anni in su. E nel pomeriggio il doposcuola per i figli. Un’idea della fondatrice Silvia Cavagnari.


Un filo e un telaio uniscono le donne del laboratorio albanese dell’impresa sociale Guri I Z, nato grazie a Istituto Ganassini, a quelle del nuovo laboratorio di Motivo Donna a San Donato, sostenuto daFondazione Snam. Tutto merito di Elena Galateri di Genola. Brava!


L’Associazione “Pane Quotidiano”, nell’imperversare della pandemia, non solo non ha ridotto la distribuzione gratuita di pacchi viveri, ma l’ha incrementata, arrivando a distribuirne 3000 al giorno. Il tutto senza chiedere nemmeno il nome di chi li riceve.


Mantenere vivo uno spazio di creatività, contrastare la povertà infantile e favorire l’inserimento dei nuovi arrivati, questo l’obiettivo del Progetto QuBì di l’APS Villa Pallavicini che prevede lo Sportello di segretariato sociale, il Comitato stranieri, corsi di italiano, incontri pre-post parto e molto altro. di Lina Sotis, dal Corriere della Sera


Il 4 aprile alle 20,30 a San Vittore: “Voci in cerca di dialogo”, un concerto per la pace della Corale Polifonica Nazariana di avvocati e magistrati, diretta dal magistrato Lucio Nardi, accanto al Coro La Nave, composto da detenuti e diretta da Paolo Foschini. 


Torna il 26 e il 27 marzo l’appuntamento magico di Floralia in piazza San Marco: un arcobaleno di colori, fra fiori, piante, vestiti felici, accessori, ceramiche, cibo, torte, gioielli. Il mercatino benefico segue le regole ed è un’ottima occasione d’incontro per questa primavera. Insieme ritroviamo la speranza.


Fino al 19 marzo donate prodotti per l’igiene, anche infantile, shampo, spazzolini, detersivi, pannolini, assorbenti, e alimentari come pasta, riso, biscotti: vengono raccolti da Solidando per l’Ucraina, in via Santa Croce 15 (02495246009). Un furgone partirà da Milano per portarli alle famiglie colpite dal conflitto. Aiutate!


Non dimenticate: mercoledì (ore 11) all’Ospedale Buzzi grande inaugurazione, questa volta grazie ad Aramco. I generosi sauditi aprono due unità di rianimazione e assicurano che aiuteranno sempre i bimbi  che approdano al Buzzi. Tutti uniti!


l 9 marzo si inaugurano all’Ospedale Buzzi due unità di rianimazione con strumentazioni all’avanguardia grazie al generoso contributo saudita Aramco: 140 bambini in più all’anno curati in terapia intensiva. Un miracolo arcobaleno della sanità milanese.


“Figurarsi”, un contest di Fondazione Comunità Milano (fondazionecomunitamilano.org/progetti/figurarsi/), apre a ragazzi che vogliono sfidarsi con creatività sul tema del sociale (video, pittura, musica, etc). In palio: 3000 euro e un percorso di mentorship. Da non perdere. 


Pazienti con patologie renali e cardiovascolari possono migliorare la loro qualità di vita attraverso una dieta specifica. Aspremare Fondazione Buccianti (aspremare.org) offre una consulenza gratuita per un piano alimentare personalizzato. Approfittatene! 


Medici Volontari Italiani che da vent’anni assiste con cure mediche emarginati e migranti, ha vaccinato più di 8mila persone e fa servizio di tamponi, tutto gratuitamente. La sera con un mezzo allestito in strada, di giorno nel poliambulatorio in via Padova 104 e sabato da Pane Quotidiano in viale Toscana. Grazie a Faustino Boioli!