E’ volata via Maria Cristina Milano, una generosa e intraprendente manager della comunicazione Enel, che aveva deciso di guadagnarsi la sua pensione con il volontariato. Bionda, organizzata, diplomatica pensava ad ogni bisogno dei quartieri. La sua presenza era un vanto per la città. Cristina inviaci una tua sosia.


Ai tempi del Coronavirus, chiusi in casa si può scoprire la solitudine, oppure sorpresa: l’ importanza dei condomini. E’ come se la fratellanza fosse di casa, chi ti porta da mangiare, chi ti fa una visita, chi a debita distanza ti parla in cortile. Inizia tu.


Il 13 febbraio la Fondazione Buzzi presenta al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica il progetto del Nuovo e Grande Buzzi: 7 piani collegati all’ospedale e all’avanguardia. Un miracolo di competenza, generosità e solidarietà.


90mila malati accolti in oltre 35 anni di attività, di cui 7.000 nell’ultimo anno, 190 posti letto, sei strutture d’accoglienza, 80 volontari, 365 giorni di lavoro.  Questi i numeri di Casamica Onlus che assiste pazienti e familiari che da fuori devono recarsi nei grandi ospedali per terapie e day hospital oncologici. Brave Lucia e Marinella Vedani!


I volontari milanesi sono più di 241mila, di cui il 56,5% è maschio e il 43,5% è femmina. In media sono 5 le ore a settimana dedicate alle attività di volontariato. Il Ciessevi si occupa della formazione anche con un’Università. …


Un pranzo di Natale sarà allestito in uno dei ristoranti della catena di Miscusi (Colonne, via Urbano III 3) per 100 anziani che potranno mangiare, giocare a carte, cantare e scambiarsi ricordi. Grazie allla startup Onde Alte e ad altre associazioni attive sul territorio. Anche per i nonni soli il 25 è bello.


L’associazione Amici Donatori di sangue del Policlinico di Milano (info@donatorisangue.org), che assicura le trasfusioni ai malati del Policlinico e di altri 10 ospedali, ha bisogno di volontari che, dopo un training, si dedichino all’accoglienza delle oltre 20mila persone che si offrono ogni giorno dalle 8 alle 14. Chi vuole iniziare bene l’anno?


Le Pigotte dell’Unicef sono sempre più belle e colorate. Si trovano fino al 22 dicembre alla Casetta delle Pigotte, in piazza Cordusio, sotto la statua di Giuseppe Parini. Il 14 e 15 ci sarà anche un cavaliere, il Pingotto di Pao. I fondi raccolti con le Pigotte sono destinati alla campagna contro la malnutrizione, causa della mortalità infantile.


La prima della Scala a San Vittore è una tradizione. Il 7 dicembre proiezione in diretta della Tosca. Detenuti, magistrati, avvocati, assessori e volontari insieme nel panottico. Coop, Frescobaldi e Riso Gallo offrono i cibi, all’opera la Libera Scuola di Cucina… Una serata speciale!


Torna, dal 26 novembre al 1° dicembre, Archenatale, il mercatino che fondazione Arché organizza da dieci anni a sostegno di mamme e bambini. La sede dell’Unione Femminile Nazionale, in corso di Porta Nuova 32, ospiterà i banchetti di abbigliamento, accessori, biancheria per la casa, libri, giocattoli, golosità. Come al solito viva don Giuseppe!