Il richiamo della foresta, un film di Chris Sanders

di

Rapito dalla sua comoda casa di Santa Clara, in California, il bellissimo Buck viene venduto per diventare recluta di una squadra di cani da slitta dei cercatori d’oro. Ne diverrà il capo, trovando il suo posto nel mondo nonché un grande amico, interpretato da Harrison Ford. Il rispetto per gli animali, il loro istinto, la loro indole: tratto dalle celebri pagine di Jack London, ma la fine è diversa, Il richiamo della foresta di Chris Sanders è un film edificante, istruttivo e godibile adatto ai piccoli spettatori e ai loro accompagnatori, peccato l’eccesso di tecnologia faccia sembrare il tutto un po’ finto, a scapito, alla fine, delle emozioni.

 

Un pensiero su “Il richiamo della foresta, un film di Chris Sanders

  1. pierfranco bianchetti

    Concordo, peccato che l’eccesso di tecnologia un po’ faccia svanire l’atmosfera magica del testo letterario, l’emozione che si provava nel buio della sala da ragazzi (nonostante il maledetto fumo stagnante) era fortissima. Harrison Ford non si nega nell’apparire come un signore ormai anziano, ma il fantasma di Indiana Jones lo segue ovunque…

    Replica

Rispondi a pierfranco bianchetti Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *