Archivio dell'autore: Ilaria d'Andria

Birba – Micio combinaguai, di Gary Wang

locandinaIl gattino Birba vive col padre Oscar in un grattacielo ma a differenza del troppo pigro genitore vorrebbe conoscere il mondo tantopiù dopo che un pappagallo gli ha parlato di Miciolandia, un posto d’incanto dove potrebbe incontrare la mamma defunta. Birba non resiste alla rivelazione e col titubante padre al seguito si mette in viaggio, viaggio che presenterà non pochi pericoli. L’amicizia, la paura, la libertà…, parla di molte cose Birba – Micio combinaguai di Gary Wang, film di animazione cinese dove si parla anche di morte e di aldilà, ma i bambini, cui si rivolge, non colgono.

Serenity — L’isola dell’inganno, di Steven Knight

poster-serenity-l-isola-dell-ingannoSi è ritirato a Plymouth, un’isola dei Caraibi, Baker Dill (Matthew McConaughey), lontano dai traumi delle passato. E’ un (bel) tipo solitario e assai burbero, vive portando a pesca i turisti, è ossessionato da un tonno enorme che non si fa prendere, e quando sta sulla terraferma frequenta la bella Constance (Diane Lane) nonché l’unico bar del posto. Fino a che un giorno non si palesa l’ex moglie Karen (Anne Hathaway), ri-sposata a un uomo violento del quale si vuole liberare… Terza regia di Steven Knight Serenity — L’isola dell’inganno è uno di quei film di cui meno si svela meglio è tanto la trama misceli generi, con svolte narrative, colpi di scena, segreti e sorprese. In America l’hanno bastonato non poco rilevandone l’eccesso di stereotipi che sì, d’accordo, ci sono, ma che via via che la trama di dipana, e soprattutto alla fine, trovano un loro perché. In ogni modo, se queste poche righe vi hanno incuriosito, accomodatavi il sala, il film è molto indicato per la stagione in corso, contiene alcune scene di sesso parecchio torride e poi le signore gradiranno molto Matthew McConaughey, bello, sensuale e in ottima forma più di sempre, e spesso svestito.

19 e 26 luglio al Lido Novotel Ca’ Granda: DIVE IN HAPPY HOUR

dc9ac6c1-c881-488d-a25c-25af8838663dUn montaggio video con una selezione dei Caroselli più di culto realizzati fra gli anni ’60 e gli anni ’70 su moda e costume suddivisi in tre macro categorie argomentative, Calimero, macchine e motori, puliti e splendenti, da gustarsi adagiati su un comodo lettino a bordo piscina oppure direttamente dentro la piscina in abbinamento ad un ricco aperitivo composto da otto portate più un drink, incluso nel costo del biglietto a15 euro: mettete in agenda l’iniziativa in calendario venerdì 19 luglio al Lido Novotel Ca’ Granda (via Suzzani 13) con Caroselli che passione!, il primo appuntamento di Dive in Happy Hour, due aperitivi a bordo piscina abbinati a proiezioni sul grande schermo del Cinemobile degli Anni Trenta, si comincia alle 19.30, c’è ancora tempo per prenotarsi, e per farlo bisogna mandare una mail a H1140-FB@accor.com meglio se con un giorno di anticipo, contestualmente possono essere indicate eventuali intolleranze e/o allergie alimentari. Venerdì 26 luglio sarà la volta di Cinemenù, un montaggio dedicato alla rappresentazione della tavola degli italiani nei film e nelle pubblicità per il cinema dagli Anni Quaranta in poi, per saperne di più www.cinetecamilano.it.

Fino al 18 luglio al Cinemino

 

9788832970814skate-locandina

cf0d3fa02959c1797522ccb082fdc341b1e476b88ff65069fdc862dda3753dfc

La presentazione del libro di Giacomo Pellizzari Generazione Peter Sagan. Una rivoluzione su due ruote (lunedì 15 luglio alle 19), l’anteprima nazionale a prezzo speciale di Skate Kitchen di Crystal Moselle, storia tutta al femminile sulle avventure di un gruppo di skaters newyorkesi (mercoledì 17 luglio alle 21.20, per l’occasione il rapper Rancore farà una piccola sorpresa al pubblico), la rassegna in quattro appuntamenti, spalmati tra il 18 luglio e il 5 agosto, con Film imperdibili, grandi maestri, forti emozioni, per rivedere su grande schermo (in lingua originale con sottotitoli in italiano) titoli che non conoscono il tempo (il primo appuntamento, in calendario giovedì 18 luglio e dal titolo Lezione di cinema – I Maestri, inizia alle 18 e comprende la proiezione di Jules e Jim di F. Truffaut, Hitchcock/Truffaut di K. Jones e Gli uccelli di A. Hitchcock), e ancora i tanti film in programmazione, tra i quali Juliet, Naked, commedia romantica tratta dal romanzo omonimo di Nick Hornby, The Reunion di Anna Odell e Border – Creature di confine di Ali Abbasi: è come sempre invitante il calendario del Cinemino di via Seneca 6, ecco a voi giusto qualche indicazione sulla settimana che verrà, per maggiori dettagli vi rimando a www.ilcinemino.it.

20 luglio al MIC – Museo Interattivo del Cinema: FLY ME TO THE MOON. Una giornata dedicata alla luna nel cinema per i 50 anni dall’allunaggio

b7a0b311-eb76-4b7e-8328-b6585c3be852Si comincia alle 16 con First Man di Damien Chazelle, si prosegue alle 19 con L’uomo che comprò la luna di Paolo Zucca e alle 21 con L’epopea delle lunatiche – Serata speciale sulla Terrazza MIC, con un menu di brani tratti dal libro L’epopea delle lunatiche di Valeria Palumbo alternati alla proiezione delle dieci più celebri sequenze cinematografiche col suggestivo satellite come protagonista, da Voyage dans la Lune di George Méliès a E.T. di Steven Spielberg, passando ovviamente per 2001: Odissea nello Spazio di Stanley Kubrick: sabato 20 luglio 2019 l’allunaggio compirà i suoi primi 50 anni, al MIC Museo Interattivo del Cinema (viale Fulvio Testi 121) lo si festeggerà così, i due film sono a pagamento, per l’appuntamento delle 21, durante il quale saranno offerti dolci e bevande lunari, bisogna prenotarsi telefonando al numero 0287242114, per altre notizie www.cinetecamilano.it.

Fino a settembre: Assaggi di cinema in cascina

locandinaquesta-terra-2019-WEBSette film, sette serate comprese tra il 1° giugno e il 28 settembre nei cortili delle cascine del Parco Agricolo Sud Milano e del Parco del Ticino, seduti su poltrone in paglia con soffitto in nuvole e stelle: è arrivata al quarto appuntamento la sesta edizione di Assaggi di cinema in cascina, venerdì 13 luglio ci si ritrova alle Cascine Orsine di Bereguardo per Ex Machina di Alex Garland, la proiezione inizia alle 21.30, il biglietto costa 6 euro ma volendo c’è un gustoso aperitivo biodinamico a partire dalle 20.00 al costo di 16 euro, film compreso. Il film sarà introdotto, come tutti gli altri, da Fabrizio Tassi, giornalista, critico e vicedirettore di Cineforum, per conoscere il programma fino al 28 settembre, con gli indirizzi, i numeri di telefono delle varie cascine e i consigli utili, vi rimando a cinemaincascina.it

L’ultima ora, regia di Sébastien Marnier

poster-ultima-ora-lPierre Hoffman, il supplente chiamato a sostituire un professore del liceo Saint Joseph suicidatosi sotto gli occhi attoniti dei suoi studenti, comprende da subito che qualcosa non va in sei allievi di quella classe, stanno sempre insieme e sono tanto intelligenti e precoci quanto imperscrutabili, ostili, inquietanti e impermeabili al dialogo. Per Pierre ha inizio un incubo che lo porterà a indagare sulle attività del gruppo al di fuori della scuola e via via la sua ossessione contagia anche noi. Tratto dalle pagine di Christophe Dufossé e secondo film di Sébastien Marnier L’ultima ora è un film oltremodo attuale, dalle efficaci atmosfere, i diversi registi, i molti rimandi e le musiche giuste coinvolgente, cupo e disperato, nel senso che non offre speranze, sul mondo di oggi e su quello che (non) verrà, chi desidera vedere una storia che allontani i brutti pensieri almeno per qualche ora, ne rimandi la visione…

Restiamo amici, regia di Antonello Grimaldi

poster-restiamo-amiciAlessandro, pediatra neovedovo inconsolabile che vive con il figlio adolescente Giacomo, riceve una chiamata dal Brazile: Luigi, il suo amico del cuore trasferitosi laggiù, ha i giorni contati e vuole vederlo per un’ultima volta. Detto fatto, Alessandro parte, e Luigi gli rivela come l’unica maniera per ricevere un’eredità che gli spetta sia organizzare una truffa… Bugie, sorprese, equivoci, colpi di scena: tratto dal romanzo di Bruno Burbi Si può essere amici per sempre Restiamo amici è una commedia corale cui una migliore scrittura, della storia e dei personaggi, di quelli maschili e forse ancora di più di quelli femminili, avrebbe giovato, peccato.

Ti presento Patrick, regia di Mandie Fletcher

poster-ti-presento-patrickSarah Francis, insegnante da poco di nuovo single, eredita dalla nonna un carlino viziato e birbante che dapprima le crea soltanto guai, ma che poi l’aiuta a trovare un nuovo amore, un nuovo amico nonché l’orgoglio perduto. Diretta dalla regista Mandie Fletcher Ti presento Patrick è una commedia sull’amore e la fedeltà canina e anche se tutto sa di già visto e previsto e la protagonista fa troppe smorfie si vede con piacere.

Il segreto di una famiglia, di Pablo Trapero

poster-quietud-laL’ictus del padre riunisce Eugenia, arrivata da Parigi, la città in cui aveva vissuto anche da adolescente per seguire il genitore, diplomatico ai tempi della dittatura di Videla, e la somigliantissima sorella Mia alla Quietud, fascinosa tenuta di famiglia nella campagna argentina. C’è anche l’incombente mamma Esmeralda, che senza farne mistero preferisce Eugenia, e ci sono alcuni amici di famiglia. Tutto sembra tranquillo ma è una tranquillità apparente, in realtà covano dissapori, bugie, rabbie, malesseri, tradimenti, rivalità… Pablo Trapero torna, dopo il notevole El clan del 2015, sulle vicende della sua Argentina attraverso un’intricata e molto fisica storia familiare raccontata con diversi registri, il regista conferma il suo talento anche se ha fatto di meglio, qui è come se a un certo punto smarrisse il senso della misura scivolando troppo nella telenovela.

Il Cinemambulante. Rassegna di cinema itinerante

locandina-spettacolo-cornaredo-2019-4-pdfContinua il Cinemambulante – la rassegna itinerante a cura di Maurizio Casula che porta il cinema dove non c’è, quindi nelle piazze, nei cortili e nei locali così da animare spazi pubblici e privati, proprio come si faceva nei primi del Novecento coi cinemobili -, tra le tappe della settimana segnaliamo quella a Cornaredo in piazza Chiesa Vecchia con Cyrano Mon Amour di Alexis Michalik (il 4 luglio alle 21.30) e quella a Pregnana Milanese in piazza Santi Pietro e Paolo con Bumblebee di Travis Knight (il 9 sempre alle 21.30), il caso di brutto tempo le proiezioni si trasferiscono al chiuso, l’ingresso è gratuito, per conoscere il tour completo e altre indicazioni utili www.ilcinemambulante.com.

Dall’8 al 14 luglio al MIC Museo Interattivo del Cinema: VIII Agenda Brasil. Festival Internazionale di Cinema Brasiliano

UnknownL’attesa sta finendo, lunedì 8 luglio inizia al MIC Museo Interattivo del Cinema (viale Fulvio Testi 121) l’ottava edizione di Agenda Brasil, la manifestazione, organizzata da Associazione Vagaluna e prodotto da Christoffel Promozioni e Produzioni, che attraverso una selezione di film e cortometraggi arricchita da musica, dibattiti e incontri intende fare il punto e riflettere sul Brasile, le sue criticità, i suoi cambiamenti. Una giuria composta da esperti di cinema premierà il miglior film e il miglior documentario e anche il pubblico potrà votare per i suoi film preferiti, il primo film in calendario (l’8 alle 21, dopo il brindisi di benvenuto) è O bejio no asfalto, l’opera prima di Murilo Benício che racconta la storia di Arandir, un giovane impiegato di banca, che soccorre un uomo investito da un autobus il quale chiede, come ultimo desiderio, un bacio. Per conoscere il calendario completo dei film (in versione originale con sottotitoli in italiano) e di tutti gli altri appuntamenti fino a domenica 14 luglio, per i biglietti e altro vi rimando a www.cinetecadimilano.it e www.vagaluna.it 

Fino a settembre: Festival Parco Tittoni / CINEMA

cinema-parco-tittoni65060507_1990046064434420_5582323179642159104_o

Prosegue il ciclo di film da gustarsi ogni lunedì sera all’aperto sotto le stelle, si spera al fresco, inserito nel ricco programma del Festival Parco Tittoni, la manifestazione che fino a settembre propone musica e socialità e, appunto, proiezioni nel giardino di Villa Tittoni (via Cavalieri di Vittorio Veneto 2, a Desio), domani, 1 luglio, ci sarà La favorita di Yorgos Lanthimos, per i biglietti, il calendario completo dei film fino al 2 settembre nonché dell’intero festival www.parcotittoni.it/eventi/.

Dal 2 al 25 luglio alla Biblioteca di Morando: La zona 2 di Milano. Stazione Centrale, Naviglio Martesana e Street Art / I treni nel cinema

35e06636-5b12-43fb-8c81-5e58a612712785f25ddd-3782-4e14-b6b9-ba94522d83df

Si inserisce in La zona 2 di Milano: Stazione Centrale, Naviglio Martesana e Street Art –  ciclo di appuntamenti per riflettere sui temi dell’integrazione e migrazione che inizierà martedì 2 luglio alla Biblioteca di Morando (Via Tofane 49 Milano – Naviglio Martesana) con un un incontro su Il significato strategico del progetto di riapertura dei Navigli a Milano – una piccola sezione dedicata ai treni nel cinema, tra i titoli in calendario Treno popolare, debutto di Raffaello Matarazzo (4 luglio alle 19), La signora scompare di Alfred Hitchcock (11 luglio alle 19) e Assassinio sull’Oriente Express di Sidney Lumet, tratto dal classico di Agatha Christie (18 luglio alle 19), nonché le proiezioni dei cortometraggi Emigranti di Franco Piavoli e di Milano o cara di Franco Pillitteri accompagnate da un montaggio di scene cinematografiche ambientate alla Stazione Centrale (25 luglio alle 19). Ingresso libero con Cinetessera, per conoscere il programma degli incontri e altre notizie utili www.cinetecamilano.it.

 

Dal 30 giugno al 28 luglio al MIC – Museo Interattivo del Cinema: Piano to Zanskar, di Michal Sulima

UnknownPresentato in anteprima internazionale con notevole successo all’ultimo Trento Film Festival arriva a Milano per quattro proiezioni Piano to Zanskar, il documentario di Michal Sulima dedicato alla vicenda di Desmond O’Keeffe, un accordatore di 65 anni che ha deciso di portare a termine la consegna più pericolosa e difficile della sua carriera: trasportare un piano a muro Broadwood and Sons, 100 anni e un peso di 80 chili – da Londra al cuore dell’Himalaya indiano, di preciso in una scuola elementare a Lingshead, nello Zanskar, a oltre 4000 metri. Appuntamento al MIC – Museo Interattivo del Cinema (viale Fulvio Testi 121) domenica 30 giugno, e in replica il 7, il 22 e il 28 luglio, sempre alle 18, per altre notizie www.cinetecamilano.it.

3 luglio all’Anteo Palazzo del Cinema: proiezione speciale di BANGLA

image_mini 2Un gioiellino di commedia che con sincerità, intelligenza, partecipazione, ironia, energia, garbo, leggerezza, grazia e freschezza, e non senza qualche stoccata politica, mette in scena la storia di un ragazzo diviso tra due culture: vi abbiamo parlato di Bangla con entusiasmo alla sua uscita nelle sale (ecco il link per leggere la nostra recensione completa: www.quartieritranquilli.it/2019/05/bangla-regia-phaim-bhuiyan/). Se non lo avete visto o se avete voglia di rivederlo mettete in agenda la proiezione speciale di mercoledì 3 luglio alle 20 all’Anteo Palazzo del Cinema, speciale perché Bangla sarà introdotto dal suo regista nonché protagonista Phaim Bhuiyan, che si fermerà per il dibattito moderato dal giornalista Davide Turrini alla fine dell proiezione. Per i biglietti e per saperne di più www.spaziocinema.info.

Wolf Call – Minaccia in alto mare, di Antonin Baudry

locandinaChanteraide è un analista acustico della marina francese dotato di un udito sopraffino, in grado cioè di riconoscere qualsiasi suono. Però fallisce, e finisce nei guai. Ma sarà obbligato a tornare a bordo del sottomarino per una missione molto molto impossibile, sulla quale incombe una minaccia nucleare. Arriva dalla Francia Wolf Call – Minaccia in alto mare, opera prima di Antonin Baudry, che ha un passato di diplomatico e di sceneggiatore di fumetti, un thriller nel profondo degli abissi che tiene testa a molti film americani, specialisti del genere, la tensione c’è, idem l’azione, il ritmo, lo spettacolo.

1 luglio all’Anteo Palazzo del Cinema: Friedkin Uncut – Un diavolo di regista, alla presenza del regista Francesco Zippel e di William Friedkin

image_miniSarà dedicata al maestro William Friedkin la serata in calendario lunedì 1 luglio all’Anteo Palazzo del Cinema, appuntamento alle 20 con Friedkin Uncut – Un diavolo di regista, il film di Francesco Zippel che offre una visione introspettiva nella vita e nel percorso artistico di William Friedkin, regista straordinario e anticonvenzionale di film indimenticabili come Il braccio violento della legge, L’esorcista, Sorcerer, Cruising e Vivere e morire a Los Angeles. La proiezione sarà accompagnata da Zippel e dallo stesso Friedkin peraltro in città per l’omaggio organizzato dalla Milanesiana domenica 30 giugno tra il cinema Mexico e Piccolo Teatro Studio Melato (film, approfondimenti, letture, musica, a partire dalle 14, per il programma completo www.lamilanesiana.org). Durante la serata all’Anteo sarà possibile acquistare il dvd del film uscito con Wanted Cinema e la collana Feltrinelli Real Cinema e inoltre il maestro Friedkin sarà disponibile per firmare le copie al pubblico in sala, il biglietto intero costa 9 euro (ridotto 6,50 euro), per maggiori informazioni: www.wantedcinema.eu e www.spaziocinema.info.